Comunicare con strategia e femminilità rimanendo sé stesse

Introduzione 

Saper comunicare e gestire le varie situazioni richiede alla donna la messa in atto di caratteristiche proprie e abilità comunicative che fanno la differenza. “Sii te stessa e non qualcun’altra”  è quanto dico a tutte le donne che credono che sia necessario imitare il modello maschile per essere all’altezza di progetti, ruoli o mansioni. 

La donna nasce per creare e sviluppare con la sua intuizione, sensibilità e perseveranza, modelli di vissuto che sono destinati a lasciare il segno o comunque a incidere in maniera significativa. Questa è la forza femminile. Che cosa è dunque importante fare per esprimersi al meglio: 

  • Stai bene e sentiti ok in qualunque situazione 

 

Come per fare un’ottima torta servono ingredienti selezionati ovvero Parole di qualità, Convinzioni potenzianti e Comportamenti efficaci. Le parole producono un effetto e quindi è deleterio pronunciare a sé stessa frasi come “Non sono all’altezza”, “Non posso”, “E’ difficile” o utilizzare termini come mai, sempre, spesso, tutti (Quantificatori universali per la PNL) Un esempio?  Non mi porti mai a ballare, Sei sempre il solito, Tutti gli uomini sono uguali ecc… la risposta è “E’ proprio così?” 

In relazione alle Convinzioni consideriamo che esse sono dei veri e propri filtri per la nostra motivazione, pertanto verifica se ciò che credi di te o degli altri ti apre risorse o te le chiude e comportati da persona coerente con la propria identità e i propri valori. 

  • Agisci restando té stessa: non imitare il modello maschile 

 

Nel lavoro non serve imitare gli uomini per esprimere il proprio potere personale- Adotta i seguenti accorgimenti: 

  • Dì alla tua mente cosa vuoi e non cosa non vuoi
  • Valuta le cose con la tua intuizione e sensibilità
  • Fissati degli obiettivi e imposta un Piano d’azione

Utilizza la tua competenza e autorevolezza senza perdere di vista la tua forza femminile. Cura il tuo look e la tua espressività non verbale senza trascendere ad eccessi. 

  • Nella comunicazione mantieni l’equilibrio tra emozione e relazione 

 

Nella comunicazione conta cosa dici, come lo dici e quanto sai personalizzare il messaggio rispetto a chi hai di fronte. Parla prima con il cuore e poi spiega con la testa ciò che vuoi dire attribuendo il significato al tuo messaggio. Emozione e Relazione, risalendo ad Aristotele, sono Pathos e Logos che unite all’etica (Ethos) completano il messaggio con la credibilità. Nella comunicazione conta anche il volume di informazioni. Non scrivere un wapp di 10 parole se sai che chi ti risponde se va bene ti scriverà solo un “OK!” Non essere prolissa se chi hai di fronte gradisce un approccio sintetico.

  • Conquista la fiducia: usa Il metodo Assenso 

 

Per conquistare la fiducia del proprio interlocutore ho creato il metodo Assenso che nell’acronimo del termine comprende una serie di aspetti tra i quali l’ascolto e la novità che apporti nel tuo messaggio. Mi spiego meglio. Attraverso l’ascolto ottieni le informazioni che ti servono e comprendi, oltre a farlo sentire importante, le necessità di chi hai di fronte; comunicando una novità, nel contenuto di ciò che dici, stupirai il tuo interlocutore che sentirà così di aver imparato qualcosa e di essersi arricchito. Il consiglio quindi è quello di porsi sapendo anche trasferire al proprio interlocutore quello spunto in più che lo porterà a ricordarsi di te e ad apprezzarti.